Ismailia

Tradizionalmente fuori dagli itinerari turistici in Egitto, Ismailia è una città poco visitata dagli turisti stranieri, è però meta preferita per le gite fuori porta dei cairoti, che durante i week-end affollano le sue spiagge intorno al Lago Timsah, al sud della città.

La città di Ismailia offre poco da vedere, tuttavia, se si cerca un luogo per passare qualche ora di relax, il centro storico è una piacevole soluzione. Caratterizzato da case basse immerse nel verde dell'incantevole aria coloniale vi porta in un'atmosfera fuori dal tempo. Occupa pochi isolati, tra i binari della ferrovia e il piccolo Canale d'Acqua Dolce, che scorre attraverso il parco ombreggiato lungo la riviera del lago.

Residenza LespessIsmailia nasce durante la costruzione del canale di Suez. Ferdinand de Lesseps, il costruttore del canale, aveva qui la sua residenza in uno chalet tuttora conservato sul viale Sharia Mohammed Ali.

A nord della casa di De Lesseps si trova Sharia Sultan Hussein, la strada principale della cittadina. Proseguendo per alcuni isolati si incontra il Museo di Ismailia, progettato in stile classico egiziano. Il museo espone oggetti appartenetti all’età faraonica e grecoromana, il più importante tra i quali è uno splendido mosaico del IV secolo che raffigura personaggi della mitologia greca.

L'altro museo di Ismailia è quello dedicato alla storia della costruzione del Canale di Suez, destinazione quasi sottointesa per chi si reca nella città per motivi turisciti.