La penisola del Sinai

Divisa in due aree ben distinte, la penisola del Sinai è caratterizzata da rilievi e paesaggi decisamente  variegati. La parte settentrionale, confinante con il mar Mediterraneo, è un arido altopiano, mentre a sud, la penisola è montagnosa e delimitata da floride località balneari.

Il Sinai settentrionale

Oltre le città all’Est della penisola, Port Said, Ismailia e Suez, appartenenti più all’area geografica  del Delta del Nilo, nella parte settentrionale del Sinai troviamo pochi insediamenti. Un certo richiamo turistico lo rappresenta Al-Arish, località situata sulla strada che collega la capitale di Israele, Tel Aviv, con il Cairo, fornendo un raccordo giornaliero via autobus, che passa il confine di stato a Rafah. La rotta è interessante in quanto segue ancora oggi l’antica via percorsa da mercanti e invasori durante i tempi dei faraoni.

Verso est la strada costeggia il mare passando attraverso villaggi abitati dai beduini. La costa è caratterizzata principalmente dal Lago Bardawil, una laguna paludosa separata dal Mediterraneo con una cresta calcarea. Sulla riva orientale del lago si trova Zaranik, un area naturale protetta per la sua fauna e flora acquatica e per le numerose specie de uccelli che passano qua durante la loro migrazione. Nel sud-est è ubicata Ain Musa, conosciuta anche come le Sorgenti di Mosè.

Il Sinai meridionale

La parte meridionale del Sinai è una estesa area di montagne scoscese, color ruggine. E’ una zona misteriosa, quasi completamente disabitata, per questo anche difficile da visitare.  

Anche se il boom turistico della penisola è dovuto principalmente alle meravigliose spiagge della costa, un viaggio verso l'interno è da non perdere. La maggior parte delle località di mare offrono gite organizzate nell' entroterra, da brevi tour con jeep a safari di più giorni in cammello, accompagnate da guide beduine specializzate. Le escursioni più frequenti sono al villaggio di Santa Caterina, che ospita l’omonimo monastero, e più nell’entroterra, verso Wadi Feiran, l'oasi più grande del Sinai e Serabit el-Khadim.